x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Vincenzo Nibali in visita a SiDi

4 dicembre 2017
a cura della Redazione
La visita di Vincenzo Nibali a SiDi, partner tecnico del campione e del team Bahrain Merida, è l'occasione per fare un bilancio 2017 e rilanciare per la stagione 2018
Vincenzo Nibali in visita a SiDi

A un anno dalla nuova di Vincenzo Nibali in maglia Bahrain Merida è già tempo di bilanci. La visita dello Squalo a Dino Signori e a tutto lo staff Sidi, a Treviso, è stata l’occasione per discutere di questa prima stagione e gettare le basi per il 2018. Si, perché il 2018 è dietro l’angolo, con il primo raduno del team in Croazia a dicembre, sull’isola di Hvar, e il debutto, come da tradizione, a fine gennaio in Argentina alla Vuelta a San Juan.
Anche per la prossima stagione ai piedi di Vincenzo Nibali e di tutti i corridori del Team Bahrain Merida ci saranno le calzature Sidi Shot, il modello top di gamma della collezione strada. Sidi ha dedicato una grafica speciale alla calzatura del Team Bahrain Merida. Un gioiello di tecnologia e design che già quest’anno è stata proposta con grande successo in una limited edition, disponibile nei negozi di ciclismo.
Nell’anno dell’esordio, il Team Bahrain Merida ha “regalato” a Sidi 12 vittorie, tra cui spiccano i successi di Nibali nel Tour of Croatia, in una tappa al Giro d’Italia - il “tappone” alpino con lo Stelvio – in una giornata alla Vuelta e la vittoria del Giro di Lombardia.
Per tutto il Team Bahrain Merida l’obiettivo per il 2018 è quello di crescere e, soprattutto, vincere. Nibali è l’unico corridore in attività ad essere riuscito nell’impresa di vincere Tour de France (2014), Giro d’Italia (2013 e 2016) e Vuelta Espana (2010). A questo vanno aggiunte le due vittorie al Giro di Lombardia (2015 e 2017). Impresa non da poco nel ciclismo moderno.
Certamente tra gli obiettivi dello Squalo nella prossima stagione c’è quello di mettere in bacheca un’altra grande classica, come la Liege-Bastogne-Liege, per esempio. Ma il 2018 sarà anche l’anno del mondiale, e l’annunciato percorso in Austria del 2018 sorride agli scalatori...

© RIPRODUZIONE RISERVATA