x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Torna il GiroBio

8 giugno 2011
Si parte il 10 dall'Abruzzo, finale ad Asiago il 19 giugno: le squadre già al raduno di partenza, da Tortoreto Lido (Te)
Torna il GiroBio

Torna il girobio

 

Sono 172 per 29 squadre i corridori iscritti al Girobio, il Giro d’Italia dilettanti under 27 che questa riunisce il gruppo al Welcome Village Riviera d’Abruzzo a Tortoreto Lido (TE). Ventotto squadre venerdì schiereranno al via di Civitella del Tronto sei corridori mentre una, la Vejus TMF Euroservicegroup, ne schiererà quattro. Stando ai risultati ottenuti finora questi sono i corridori che si propongono quali protagonisti assoluti: Edward Beltran (Colombia), secondo assoluto al Girobio 2010 alle spalle del fenomeno Carlos Betancur; stando alla cabala dopo due successi colombiani, 2009 e 2010, gli avversari lo terranno particolarmente sotto tiro. Matteo Busato (Zalf Desiree Fior), vincitore del Giro del Friuli, Enrico Battaglin (Zalf Desiree Fior): plurivittorioso, vincitore delle internazionali di Montecassiano e del Trofeo ZSSDI. Stefano Agostini (Zalf Desiree Fior), campione italiano under, Francesco Bongiorno (Zalf Desirre Fior): molto combattivo, protagonista nel 2010. Mattia Cattaneo (Trevigiani Dynamon Bottoli), vincitore di una tappa e della classifica finale al Giro Pesca e Nettarina di Romagna, Salvatore Puccio (Hopplà Truck Italia Mavo), vincitore del Giro delle Fiandre, della tappa di Montecatini alla Coppa delle Nazioni, del Trofeo Leoni a Rieti. Marco Zanotti (Team Casati Named), Fabio Aru (Team Palazzago), secondo alla Coppa delle Nazioni (stesso tempo dell'austriaco Predlier), Matteo Trentin (Team Brilla Pasta Montegrappa), vincitore del GP Liberazione, Trofeo De Gasperi, tappa Giro Pesca e Nettarina di Romagna, Moreno Moser (Team Lucchini Maniva Ski), Winner Anacona Gomez (Caparrini Le Village), gara su strada Coppa Italia, Marino Palandri (Gragnano Sporting Club), vincitore di una tappa al Giro del Friuli, Carmelo Pantò (Gragnano Sporting Club), vincitore di una tappa al Giro del Friuli, della Ciociarissima, Matteo Mammini (Mastromarco Chianti Sensi), campione italiano a cronometro, vincitore della Firenze - Empoli e 2 gare contro il tempo. Non saranno consegnati due numeri; il 108 e il 160, in memoria di Wouter Weylandt e Thomas Casarotto: “in questa edizione ci sembra opportuno ricordare questi due ragazzi che hanno perso la vita in bicicletta”, ha spiegato l’organizzatore Giancarlo Brocci. Saranno cinque le classifiche a disposizione dei corridori; la classifica individuale a tempo (maglia Regione Toscana), la classifica individuale a punti (maglia Rigoni di Asiago), la classifica di miglior scalatore (maglia Abruzzo Turismo – Costa dei Parchi), la classifica dei traguardi volanti (maglia Garda Vintage – shopping center Il Leone di Lonato del Garda), la classifica etica (maglia Terre di Siena – L’Eroica).

La gara si concluderà il 19 giugno ad Asiago (Vi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
x