x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Giro delle Fiandre: le cicliste?

2 aprile 2015
Redazione Ciclismo
Il Giro delle Fiandre femminile, nel calendario della Coppa del mondo fino dalla prima edizione, non ha mai applaudito nessuna vittoria italiana. Potrebbe riuscirci Elisa Longo Borghini? Ecco la Wiggle Honda Pro Cycling
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3

    Giro delle fiandre: le cicliste?

    La campagna del Nord è una “faccenda” anche per donne. Il Giro delle Fiandre, organizzato per la prima volta al femminile nel 2004 (e dedicato alla categoria Elite), si corre nella stessa giornata della corsa maschile (al pari dei colleghi uomini, le cicliste si sfidano sui leggendari muri). Vuol dire grande pubblico per una festa di appassionati assiepati lungo il percorso e all’arrivo. E vuol dire una risonanza mediatica che ha pochi eguali e rappresenta il giusto riconoscimento per il settore femminile. Inserita nel calendario della Coppa del mondo fino dalla prima edizione (vinta da Zulfija Zabirova), non ha mai applaudito nessuna vittoria italiana.

    L’unica italiana a salire sul podio è stata Monia Baccaille, terza nel 2005, quando vinse Mirjam Melchers. Potrebbe riuscirci Elisa Longo Borghini che la scorsa domenica al Trofeo Alfredo Binda ha lottato fino all’ultimo e ha chiuso la prova italiana di Coppa in quarta posizione?

    Con lei, nel Wiggle Honda Pro Cycling, ci sono in gara Giorgia Bronzini, Audrey Cordon-Ragot, Mayuko Hagiwara, Chloe Hosking e la belga Jolien D’hoore, che ha vinto la prima tappa della Ronde van Drenthe il mese scorso. 

     

    METTI "MI PIACE" SU FACEBOOK  SEGUICI ANCHE SU: NEWSLETTER TWITTER

    © RIPRODUZIONE RISERVATA