x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Ride in circle

30 September 2014
Milano e l’arte di andare in bicicletta: 30 giorni di idee, esposizioni e pratiche sul ciclismo urbano nella città di Expo 2015. Stasera, alle 18,30, inaugura la mostra “Bicicletta alla Milanese” e viene presentato il programma completo
Ride in circle

Ride in circle

Ci sono tutti i presupposti per accogliere (e fare crescere) la mobilità dolce a Milano, città di Expo 2015, visto che la bicicletta è la chiave per vivere una città migliore: più attraente, funzionale, divertente ed efficiente, oltre che sostenibile. Lo affermano con lungimiranza e orgoglio gli organizzatori di un workshop in Expo Gate, la porta all’Esposizione Universale nel cuore della città, dove è possibile trovare le risposte alla propria voglia di pedalare, tutti i giorni.

L’evento si chiama Ride in circle ed è a cura di Ciclica.cc, è collocato nell’ambito di “Sportivamente”, il palinsesto di Expo Gate di ottobre dedicato allo sport, all’attività fisica e al gioco.

In pratica, un mese di attività per un vero e proprio centro culturale ciclistico dedicato sia al principiante sia a chi usa la bici per muoversi quotidianamente. Sport, attivismo, moda, cultura della bicicletta. Approfondimenti su libri, film, infrastrutture, associazioni, professionalità, realtà produttive. Il tema del trasporto urbano viene affrontato dando risalto alla libertà di pedalare.

Il programma completo viene illustrato questa sera (martedì 30 settembre) alle ore 18,30, allo spazio Sforza/Expo Gate, dove inaugura anche la mostra “Bicicletta alla Milanese” (aperta fino al 3/10, orario 10-20): una rassegna di bici ideate e prodotte a Milano, sia da marchi tradizionali che da giovani officine, per consolidare l'immagine di Milano capitale europea della bicicletta (Ferri Veloci, Dodici Cicli, La Ciclistica, La stazione delle biciclette, Bici Capace, Frida Bike, Rossignoli, Cinelli, Ultracicli, Sartoria Cicli e altri). Il bello della serata? Tutti i costruttori sono chiamati a raccontare la loro idea di bicicletta in un incontro con il pubblico durante la serata.

 

La Ciclistica Milano

A esporre alcuni modelli c’è anche La Ciclistica Milano, giovane brand del capoluogo lombardo con una esclusiva vocazione alla bicicletta artigianale e di qualità. Due i prodotti, che sin dalla presentazione hanno colpito per stile e qualità. I modelli La 01 e La 02 hanno produzione tutta rigorosamente artigianale e “Made in Lombardia” e cura dei dettagli: il simbolo aziendale riportato nel forcellino posteriore ne è un chiaro esempio. Elementi che non vanno a discapito del costo finale, come spiega Giorgio Vaini, responsabile tecnico del progetto: «Conserviamo un prezzo al pubblico in linea con il mercato industriale ma con il vantaggio di pedalare su un prodotto di qualità artigianale e curato nei minimi dettagli».

La 01 Step Through (nella foto), solida e sicura, è una bicicletta ideale per le percorrenze urbane e le passeggiate. Le ruote "ballon" Schwalbe da 26" antiforatura consentono di affrontare in sicurezza le insidie dell'asfalto, il pavé e le rotaie.

La 02 leggera e di classe, è una versione moderna della classica bici italiana. Versatile e adatta per pedalare in città come per far turismo leggero, a 02 è molto scorrevole e agile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA