x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Milano-Torino: Rosa racconta la vittoria

2 October 2015
Successo per Diego Rosa (Astana Pro Team), davanti a Rafal Majka (Tinkoff - Saxo) a 16" e al compagno di team Fabio Aru
  • Salva
  • Condividi
  • 1/20

    Milano-torino: rosa racconta la vittoria

    Successo italiano alla Milano-Torino, da San Giuliano Milanese alla Basilica di Superga di Torino. Successo per Diego Rosa (Astana Pro Team), davanti a Rafal Majka (Tinkoff - Saxo) a 16" e al compagno di team Fabio Aru. Il vincitore, dopo la linea del traguardo, ha dichiarato: “Sapevo di stare bene oggi. Di solito io lavoro per la squadra, per me quella di oggi è stata una grande opportunità. Inoltre io vivo vicino ad Alba, quindi c'erano un sacco di miei tifosi sulla strada ad incitarmi. Questa è la mia prima vittoria da professionista e vincere qui a Torino è davvero speciale. Devo ringraziare la squadra per il lavoro svolto. Ora vediamo quello che possiamo ottenere insieme domenica al Lombardia”. Foto Ansa / Caeconi- Peri

     

     

     

    Quando sei partito per l'attacco decisivo, eri al 100% o hai dovuto tenere d'occhio i corridori dietro di te?

    “No, quando sono scattato sono partito davvero a tutta. Poi, ho capito che dovevo resistere fino al traguardo e mancavano ancora 3 km. Poi mi sono gestito bene fino al traguardo. Questa mattina, la squadra mi ha detto di provarci. Hanno avuto fede in me e mi hanno detto: "Oggi potrebbe essere la giornata buona".

     

     Ti sei sentito sotto pressione quando la squadra ti ha detto che eri il capitano di giornata?

    “Sì, io non sono abituato a essere il capitano. Di solito lavoro per i miei compagni. È diverso partire con una certa pressione sulle spalle, ma sapendo che i miei compagni di squadra stavano bene, non è andata troppo male. Se non fossi andato bene io ,gli altri avrebbero preso il mio posto da leader”.

     

    Sei un corridore piemontese. C'era un sacco di gente a sostenerti lungo la strada?

    “La prima vittoria è sempre bella ma arrivare qui a Torino e vincere è ancor più bello. Avevo molti amici lungo la strada e, quando ho attaccato, ero proprio accanto a loro e mi sono detto, "Chissà come sono felici!" Ora sono senza dubbio al bus ad aspettarmi”.

     

    Questa è la prima parte di un trittico. Come vede le due gare a venire?

    “ La prima parte di un trittico e abbiamo già vinto la prima! Domani il GranPiemonte non è adattissimo alla caratteristiche della nostra squadra ma domenica al Lombardia, invece, abbiamo Vincenzo che ha dimostrato di essere in ottima forma, come tutta la squadra”.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA