x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Il mio upgrade

12 November 2014
di Michele Foglio
Ho aggiunto qualche accessorio (di quelli utili!) qua e là. Ho optato per il Chain spotter di Sram
  • Salva
  • Condividi
  • 1/8 Altra vista della paistrina in dotazione nel kit

    Il mio upgrade

    Sono molti anni che vado in bici, pratico per lo più ciclismo su strada e ogni tanto mountainbike. Da tempo mi frullava in testa l’idea di comprarmi un bicicletta da cronometro, sono molto appassionato della specialità, e finalmente ne ho trovata una della mia taglia, un usato tenuto veramente bene. Sono un perfezionista della bici e appena portata a casa l’ho smontata completamente e rimontata come si deve, curando ogni minimo dettaglio e aggiungendo qualche accessorio qua e là.

    Quello che segnalo come il più utile fra quelli che ho montato è il Chain spotter di Sram, che uso anche sulla mia bici da strada. Un accessorio semplice e geniale, che serve a non far cadere la catena tra la corona più piccola e il telaio, cosa che può provocare danni ingenti se non ci si accorge in tempo!

     

    Due soluzioni per il montaggio

    Viene venduto con due soluzioni per il montaggio, con fascetta tonda da stringere al tubo verticale del telaio o con un apposito supporto e bulloneria da applicare tra vite e staffa di fissaggio del deragliatore anteriore.

    Io ho optato per il secondo kit: certo per montarlo ci vuole un po’ di esperienza meccanica, ma il kit è veramente ben fatto: si interpone tra vite e staffa di supporto, e deragliatore, l’apposita piastrina in dotazione che serve a regolare la posizione del Chain spotter. Si utilizza l’apposita vite di fissaggio del deragliatore in dotazione e si rimonta il tutto. Questa vite, al suo interno, è filettata e permette di avvitarcene un’altra che fissa il Chain spotter con il deragliatore.

    Una volta fissato bisogna regolarlo: vi consiglio di mettere la catena sulla corona più piccola davanti e sul pignone più grande dietro ed infine avvicinare il Chain spotter fino a fargli sfiorare la catena (un paio di millimetri sono sufficienti). Sarete così sicuri che la catena non cadrà mai tra la corona piccola ed il telaio della vostra amata bici!

    Un accessorio di pochi grammi veramente utile! Il montaggio di quello dotato di fascetta tonda è molto più facile, in quanto non necessita lo smontaggio del deragliatore anteriore. Vi racconto come ho fatto nella gallery fotografica…

    © RIPRODUZIONE RISERVATA