x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Kronan, per sconfiggere il traffico

20 November 2003
Kronan
Kronan, per sconfiggere il traffico

Kronan




Il 2004 sarà l’anno delle ibride. I modelli di bici che si adattano a percorsi misti, cittadini ed extra cittadini, e alle diverse esigenze (anche economiche) di pedalatori alla ricerca di modelli resistenti e affidabili. Ma, soprattutto, dal design accattivante. Insomma, progettazione telaistica e tecnologia dei componenti degni degli studi compiuti in questi anni nel campo dell’ingegneria a due ruote. Uno sviluppo che, in alcuni casi, parte dal passato



&Egr ave; quanto accade per l’originale marchio Kronan, che realizza una bici che riproduce quella usata dall’esercito svedese negli anni Quaranta. La novità, rispetto al modello commercializzato in Italia da un paio di anni, è rappresentata dal freno a tamburo anteriore in aggiunta a quello tradizionale a pedale e dal cambio a tre marce inserito nel mozzo nella ruota posteriore. Il controllo è “a grip”, collocato nella manopola di destra. Anche il fanale presenta un particolare tecnico, ed evoluto, non da poco: un sensore sensibile alla luce. O meglio, alla mancanza di essa. Questo rivelatore a infrarossi determina l’accensione del fanale posteriore quando le condizioni di visibilità sono scarse. Il fanale anteriore, invece, si affida alla tradizionale dinamo.

&laq uo;Per il futuro si pensa di produrre un fanale più grande - spiega Björn Ola Hörnelius, importatore per l’Italia dei modelli, sia da uomo sia da donna, firmati Kronan -. E si sta lavorando anche per produrre una sella dedicata, in modo da caratterizzare in modo ancora più marcato una bici che può vantare già un telaio robusto, in acciaio, e la cura di ogni dettaglio». Una bici, pertanto, con cui muoversi nel traffico oppure con cui pedalare fuori città, usufruendo in entrambi i casi di un ampio portapacchi, un pratico lucchetto, una pompa per essere sempre alla “giusta atmosfera” e un manubrio collocato in posizione alta rispetto alla sella. La regolazione del manubrio, ovviamente, è una questione personale, e può essere eseguita con una certa semplicità agendo sulla vite a testa esagonale posta in cima all’attacco agganciato al cannotto di sterzo. A proposito di personalizzazioni, ogni modello è provvisto di una targa e di una matricola con due lettere dell’alfabeto e tre cifre numeriche. Una combinazione decisa dall’acquirente e che può essere garanzia, oltre che di originalità fantasiosa e di conseguente unicità, di identificazione. Un deterrente, a nostro parere, nei confronti di un possibile furto.

Come avviene per i mezzi “esclusivi”, si può optare per il modello base oppure per quello super accessoriato, per fare invidia agli amici e per usufruire dei dispositivi all’avanguardia nel settore delle city bike che amano “uscire dagli schemi”.

Scheda tecnica


Telaio: acciaio
Parti mobili: alluminio e acciaio inossidabile
Cambio: il modello con cambio e accessoriata costa 578 euro, quello senza cambio e senza optional costa 538 euro. Tutti i prezzi sono comprensivi di Iva
Freno: Coster a pedale (anche a mano)
Colore: verde militare, nero, rosso, crema (bianco)
Accessori: porta pacchi 45 euro, lucchetto 35 euro, pompa 10 euro Targa personalizzata Garanzia 1 anno
Importatore:
Björn Ola Hörnelius
Sthlm Bike Co Srl
Tel. 02/36553758
Cell. 335/6011393
www.kronan.com
infoitalia@kronan.com
Showroom:
Moroni Gomma Srl
Corso Matteotti, 14 – Milano
Tel. 02/796220

© RIPRODUZIONE RISERVATA