x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Italwin Prestige, l'alternativa elettrica

13 dicembre 2006
Italwin Prestige
Italwin Prestige, l'alternativa elettrica

Telaio1




Muoversi in modo agevole e veloce è la prerogativa della bicicletta con pedalata assistita. Prestige di Italwin appartiene a questa categoria, forse ancora poco utilizzata nel nostro Paese, ma tendenzialmente in crescita. Questo mezzo si avvale di un motore ausiliario elettrico con una potenza nominale continua (massima) di 180 Watt, la cui alimentazione è progressivamente e automaticamente ridotta quando la bicicletta raggiunge i 24 km/h, o appena il ciclista smette di pedalare. Punto di forza della Prestige è lo “spunto” elettrico che consente di affrontare agevolmente anche i percorsi con piccole difficoltà



Molto elegante, grazie alla verniciatura di color alluminio satinato, la Italwin Prestige si presenta in modo gradevole attraverso un look sobrio. Riprendendo l’accorgimento, adottato sul modello Alloy, di collocare il pacco batterie dietro il tubo verticale, la Prestige risulta stabile ed efficiente anche sui percorsi cittadini più tortuosi. Così inserita, la batteria al nichel-idruri-metallici non è di intralcio al normale utilizzo della bicicletta, inoltre il meccanismo che consente la sua estrazione è semplice e intuitivo, non richiede articolari abilità manuali. L’estrema affidabilità della batteria ad alta capacità garantisce, quando è portata al massimo della carica, un’autonomia di circa 30 chilometri, suscettibili delle condizioni altimetriche del percorso e del peso del ciclista.

Infatti, i tratti in salita richiedono maggiore energia elettrica per superare le pendenze e, per lo stesso motivo, si ha un consumo rilevante quando in sella c’è un ciclista di stazza superiore alla media. Il tempo di ricarica della batteria, per avere a disposizione la massima potenza, è inferiore alle 6 ore (come da noi rilevato), con la possibilità di effettuare oltre 600 cicli di ricarica. Ben strutturata la componentistica, a cominciare dalla sella Security di Selle Bassano progettata, oltre che per essere confortevole, anche per fornire un aiuto tecnico al ciclista che la utilizza (si appoggiano comodamente i piedi per terra).

Il baricentro basso della bicicletta rappresenta un invito a destreggiarsi nel traffico caotico della città e, nonostante il peso non sia quello di una specialissima da strada, la Prestigi dimostra una certa agilità per sgusciare tra le auto incolonnate al semaforo.

Da sottolineare l’ottimo spunto in fase di avvio, l’energia del motore gioca un ruolo fondamentale per evitare sforzi inutili. La posizione in sella è comoda, non affatica più di tanto le braccia, anche quando si pedala in pianura senza l’aiuto elettrico. Anche sullo sconnesso la bici si è dimostrata all’altezza, grazie al peso (che non è un problema considerando le potenzialità del motore) il mezzo procede sicuro sul pavé e sulle rotaie del tram.

Telaio2


Semplice e attuale, il disegno del telaio è stato progettato per inglobare la batteria in modo razionale. Non a caso i foderi alti del carro posteriore sono stati plasmati per collocare la batteria e, al tempo stesso, dotare la bicicletta di un design originale. Tradizionali, invece, sono le sezioni delle tubazioni verticale e obliqua, quest’ultima suddivisa in due elementi perfettamente cilindrici. La forcella, dall’aspetto robusto, è caratterizzata da foderi sovradimensionati che facilitano la guida e l’assorbimento delle vibrazioni che, entro certi limiti, non disturbano più di tanto la sensibilità dell’avantreno.

Tra i componenti si evidenziano il cestino anteriore, forse un po’ piccolo per essere caricato proficuamente, e il portapacchi posteriore. Evidentemente, l’intento di limitare la capienza è legato al mantenimento di una certa agilità, ma è anche vero che è un peccato perdere quel pelino di efficienza in più garantita dalle potenzialità del motore elettrico.

Razionale anche l’utilizzo in caso di pioggia. I parafanghi presentano un disegno avvolgente che ripara efficacemente anche se ’acqua è battente. La sicurezza nelle ore serali è assicurata dal faro anteriore a luce bianca e dalla luce rossa posteriore, abbinati agli elementi catarifrangenti inseriti nei raggi delle ruote. L’impianto frenante è una nota positiva, i freni sono efficienti e modulabili, il sistema V-brake è sufficientemente potente, volendo, per giungere sino al completo bloccaggio delle ruote.

Da evitare, preferibilmente, ma a volte necessario per far fronte alle emergenze. La protezione del cambio posteriore è di chiara derivazione fuoristradistica, dettaglio apprezzabile anche in città. Una speciale gabbia lo ripara da qualsiasi urto, favorendo anche un eventuale transito lungo facili sentieri sterrati. Di serie il cavalletto, a stampella, che incontrerà il favore delle signore, facile da azionare e di grande utilità in una città come Milano in cui scarseggiano i parcheggi per biciclette che, troppo spesso, si devono appoggiare a sostegni di fortuna.

Scheda tecnica


Modello: Prestige
Telaio: alluminio
Forcella: alluminio
Freni: Wuxing
Ruote: 26”
Pneumatici: 1,75”
Cambio: Shimano
Sella: Selle Bassano Security
Peso: 22 kg

Motore

Tipo: a corrente continua
Trasmissione: a catena
Caratteristiche elettriche
Potenza: 180 Watt
Pacco batteria: nichel-idruri-metallici
Peso: 3,8 kg
Carica batteria: 220 Volt
Tempi di ricarica: 4-6 ore
Cicli di ricarica: 600
Autonomia: 30 km
Velocità massima: 24 km/h
Colori: alluminio satinato, nero satinato
Prezzo: 940 euro

Per info
Italwin group srl
Via dell’Artigianato, 8
35023 Bagnoli di Sopra (Pd)
Tel. 049/9535332
Fax 049/9539294
www.italwin.it
info@italwin.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA