x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

CR7 Drive, il drink per sportivi

7 October 2015
Una miscela di carboidrati ed elettroliti, senza dolcificanti artificiali, che aiuta gli atleti a reidratarsi prima e durante l’allenamento. Per presentare CR7 Drive, Herbalife ha scelto Cristiano Ronaldo
CR7 Drive, il drink per sportivi

Cr7 drive, il drink per sportivi

CR7 Drive di Herbalife è un nuovo drink per sportivi senza dolcificanti artificiali, dal sapore leggero e fresco. Si tratta di una miscela di carboidrati ed elettroliti che aiuta gli atleti a reidratarsi prima e durante l’allenamento. Fornisce carboidrati e reintegra le sostanze che si disperdono con il sudore, inclusi gli elettroliti essenziali.

quali possono essere gli utilizzi di CR7 Drive? È adatto a un'ampia gamma di attività sportive di resistenza, tra cui: ciclismo, ovviamente calcio (visto che Herbalife, per presentare questa novità ha scelto Cristiano Ronaldo), spinning, corsa, o altre discipline che determinano un aumento significativo della frequenza cardiaca.

 

Il programma “informed sport”

Come tutti i prodotti Herbalife24, CR7 Drive è stato testato per verificare la presenza di sostanze vietate attraverso il programma “Informed Sport”, che certifica che i prodotti siano stati testati per le sostanze proibite nello sport.

 

Le parole di cristiano ronaldo

"Herbalife sa perfettamente quanto l’alimentazione sia fondamentale per le mie prestazioni - ha commentato Cristiano Ronaldo -. Lavorare con un team di Herbalife, sia sportivo che scientifico, per sviluppare CR7 Drive è stato incredibilmente gratificante e dimostra come dovrebbe funzionare realmente una partnership. Non vedo l’ora di poter dare il mio contributo agli atleti di tutto il mondo nel comprendere come i prodotti per la nutrizione possano aiutarli a ottenere il massimo dalle proprie performance”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA