x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Letture da pedalare

23 settembre 2014
di Matteo Scarabelli
Un entusiasmante viaggio alla scoperta delle tante attrazioni delle Fiandre, con un circuito ad anello di circa 550 chilometri che tocca tutte le città più famose della ragione
Letture da pedalare

Letture da pedalare

C'era anche l'ex campione del mondo Maurizio Fondriest alla presentazione della guida "Fiandre in bicicletta", curata da Lorenzo Franzetti per Ediciclo Editore (16 euro). L'amore per il ciclismo di questa regione è noto a tutti gli appassionati e lo stesso Fondriest ha testimoniato l'atmosfera tutta particolare che si respira al Giro delle Fiandre, non solo il giorno della corsa ma anche in quelli precedenti. Chi volesse andare alla scoperta di queste atmosfere e delle tante attrazioni che le Fiandre offrono, adesso ha uno strumento in più per organizzarsi e orientarsi durante il proprio viaggio a pedali. Non si tratta di un territorio impegnativo da un punto di vista altimetrico, qualche problemino in più magari potrebbe darlo il meteo, ma il cicloturista può contare su un servizio di trasporto pubblico efficiente e soprattutto bike friendly.

 

L’anello di circa 550 chilometri

Nella guida viene proposto un circuito ad anello di circa 550 chilometri che tocca tutte le città più famose della ragione ma l'aspetto più interessante è il tentativo di accompagnare il turista (e la sua bicicletta, ovviamente) nella cultura e nello stile di vita dei fiamminghi. Di questa cultura fa parte una rete capillare di piste ciclabili che permettono al cicloturista di muoversi in bicicletta con grande libertà. E questo vale anche all'interno dei centri urbani dove, in assenza di percorsi in sede protetta, auto e moto sono tenute a osservare i limiti di velocità a 30 km/h.

L'anello ciclistico delle Fiandre parte da Lovanio per concludersi a Ninove dopo aver toccato Mechelen, Anversa, Gent, Bruges e Ostenda. Il pratica un'orbita antioraria intorno a Bruxelles, a cui la guida dedica comunque un capitolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA