x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Fiab e Trenitalia rafforzano l'impegno

3 novembre 2015
Per soluzioni d'intermodalità fra treno e bicicletta. Si parla anche di mobilità sostenibile a Ecomondo di Rimini fino a venerdì: nuovi spazi per le bici a bordo dei convogli, facilità nell'acquisto dei biglietti e, con Rfi,la realizzazione di 180 stazioni accessibili agli utenti con biciclette al seguito
Fiab e Trenitalia rafforzano l'impegno

Fiab e trenitalia rafforzano l'impegno

Buone notizie per il mondo di pedalatori che scegli di utilizzare il treno per trasportare la propria bicicletta: nuovi spazi per le bici a bordo dei convogli, facilità nell'acquisto dei biglietti e, con Rfi,la realizzazione di 180 stazioni accessibili agli utenti con biciclette al seguito. Ecco in sintesi di cosa vi parliamo. In concomitanza con Ecomondo, il salone dedicato alla green economy e all'economia circolare in corso a Rimini in questi giorni, continua infatti il dialogo tra Fiab-Federazione Italiana Amici della Bicicletta e Trenitalia, quest'ultima presente alla fiera riminese con un fitto programma d'incontri, studiati per contribuite a dare un'impronta sostenibile al tradizionale paradigma della mobilità e a valorizzare le peculiarità del trasporto su rotaia, con una particolare attenzione alle esigenze regionali. 

Treno e bicicletta sono due mezzi che rispettano l'ambiente. Fiab e Trenitalia lo sanno bene e sono già impegnate in questa direzione: qualche settimana fa si è svolto, infatti, a Roma il primo Tavolo tecnico previsto dalla Convenzione Trenitalia – Fiab.

 

Un investimento di circa 60 milioni di euro

Trenitalia sta predisponendo nuovi capitolati per il materiale rotabile  e, parallelamente, ha stanziato un investimento di circa 60 milioni di euro dedicati all'adeguamento di alcuni convogli già in uso, dove verranno creati spazi dedicati al trasporto delle biciclette (la riqualificazione interesserà, in primis, la flotta Taf in circolazione sui collegamenti regionali in Lazio, Veneto, Piemonte e Campania e si completerà nel 2016).

 

Dove comprare il supplemento bici, cosa cambia

Allo studio la possibilità di acquistare il supplemento bici dal sito internet delle ferrovie - oltre che nei 70.000 punti vendita esterni della rete Sir, Sisal e Lottomatica - e la creazione del posto bici a bordo "prenotabile" in anticipo. Verranno anche incentivate possibili partnership per favorire l'acquisto di biciclette pieghevoli da parte degli abbonati al trasporto regionale.

 

Promuovere il cicloturismo con albergabici.it

Per quanto riguarda il cicloturismo, Trenitalia sta vagliando un ulteriore accordo con Fiab per trovare forme di facilitazione e promozione dei viaggi in bici, per gli abbonanti Trenitalia che usufruiranno della rete di Albergabici.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA