x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Viviani secondo nella generale dell'Omnium

21 febbraio 2015
Il veronese, campione europeo della specialità, apre con il botto il suo Mondiale in Francia: vince lo scratch e l’eliminazione battendo il francese Boudat ed è decimo nell’inseguimento individuale. L’azzurro è ora secondo nella generale a soli 8 punti dal leader, il colombiano Gaviria
Viviani secondo nella generale dell'Omnium

Viviani secondo nella generale dell'omnium

Iniziata nel migliore dei modi la rassegna iridata dell’azzurro Elia Viviani, impegnato nell’Omnium: vince lo Scratch, è decimo nell’inseguimento a squadre, e conquista l’eliminazione dopo una corsa da cardiopalma. Con questi ottimi piazzamenti è secondo nella generale dell’omnium, la maratona del ciclismo composta da sei specialità.

 

Le vittorie nello Scratch e nell’Eliminazione

Con la classe che lo contraddistingue e la corretta tattica, Viviani ha centrato subito l’obiettivo nello Scratch, prima delle sei discipline dell’omnium in programma. L’azzurro ha vinto sul britannico Jonathan Dibben (2°) e sul colombiano Gaviria (3°). Con questo ottimo inizio, Viviani ha preso la testa della classifica generale con 40 punti (il massimo del punteggio). Nella seconda prova in programma, l’inseguimento individuale, l’azzurro ha lottato contro il britannico Dibben, registrando la decima posizione (in 4.27.067) scendendo così al terzo posto nella generale, a pari punteggio (62) con il belga Jasper DE Buyst. Il colombiano Gaviria, secondo nell’inseguimento (4.23.527), è balzato in testa alla classifica, posizione che riesce a mantenere anche dopo l’eliminazione che lo ha visto terzo.

Corsa da cardiopalma quella dell’Eliminazione: Viviani ha vinto sul francese Boudot, strappando anche l’applauso del pubblico francese: “Pensavo che il francese mollasse sul finale. No lo ha mai fatto e per vincere ho dato tutto con uno sforzo massimo tanto da mandarmi a terra subito dopo l’arrivo”- dice Viviani che ora è secondo nella generale con 102 punti a soli 8 dal leader Gaviria. Terzo, il francese Boudat a 94 punti. I giochi sono ancora aperti e domani le ultime tre prove ma per il veronese, campione europeo nella disciplina olimpica e a caccia di punti importanti in chiave Rio2016, l’inizio è senza dubbio dei migliori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
x