x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

E non chiamatemi (più) Cannibale. Vita e imprese di Eddy Merckx

1 December 2003
E non chiamatemi (più) Cannibale

E non chiamatemi (più) cannibale. vita e imprese di eddy merckx


Un libro un po’ atipico quello di De Lorenzi sulla vita del campione belga, ma non per questo poco intrigante e affascinante. Qui più che a una biografia siamo di fronte a un romanzo che racconta la vita del “cannibale”, soprannome calzante per le vittorie agonistiche ma lontano dallo spessore umano di Eddy Merckx, e quella degli altri campioni che hanno pedalato con lui. Si parte dalla Milano – Sanremo del 1966 e via lungo le gare più importanti vinte dal belga che durante tutta la sua carriera ha collezionato oltre 500 corse. Lo stile è incalzante e il ciclismo è sempre descritto come una battaglia campale tra guerrieri dal nome Merckx, Gimondi, Motta, Adorni… L’autore vuole comunicarci non solo spessore tecnico, ma anche quello umano di questo campione, un uomo vero che non si è mai risparmiato, soprannominato “cannibale” per la sua voglia di vincere tutto: ma chi, sinceramente, gareggia senza l’obiettivo della vittoria? Completano il testo le interviste a Gimondi, Motta e Ugo De Rosa. Angelo De Lorenzi oltre ad aver collaborato con “L’Avvenire” e “Il Giornale” cura per la nostra rivista servizi dedicati al collezionismo e alla storia della bicicletta.

Angelo De Lorenzi
E non chiamatemi (più) Cannibale. Vita e imprese di Eddy Merckx
Limina Edizioni, 153 pagine, 13,50 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA