x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Viviani secondo nell’omnium dopo tre prove

1 novembre 2015
Parte bene anche Simona Frapporti. Quinto posto di Cucinotta nello scratch vinto dalla cubana Sierra Canadilla, Ceci 19° nel keirin, Scartezzini 11° nell’inseguimento
Viviani secondo nell’omnium dopo tre prove

Viviani secondo nell’omnium dopo tre prove

Dopo tre prove Elia Viviani (come mostra il sito della Fci) è secondo nell’omnium olimpico a sei punti dal russo Manakov e con otto di vantaggio sul neozelandese Gate. Conosceremo a tarda notte il vincitore della gara più attesa in chiave azzurra di questa prima prova di Coppa del mondo. Viviani ha cominciato subito bene con il quarto posto nello scratch (all’Europeo di Grenchen, poi vinto, fu nono), si è classificato sesto nell’inseguimento e ha concluso con il secondo posto nella eliminazione preceduto dal solito francese Boudat. La classifica parziale vede in testa il russo Manakov (terzo in tutte e tre le prove) con 108 punti, seguito dall’azzurro con 102 punti e dal neozelandese Gate con 94 punti. Sfida ancora apertissima nelle ultime tre prove da disputare (km da fermo, giro lanciato e corsa a punti).

 

Nell’omnium femminile

Buona partenza anche di Simona Frapporti nell’omnium femminile. Nell’Europeo di Grenchen l’azzurra al giro di boa era tredicesima, poi agguantò il sesto posto con un formidabile recupero nella corsa a punti finale. A Cali, dopo tre prove, è undicesima (nona tra le europee) e ha buone chance di migliorare il suo piazzamento guadagnando punti preziosi per la qualificazione al mondiale e a Rio2016

Nella finale diretta dello scratch donne quinto posto di Annalisa Cucinotta, con il rammarico di aver perso la fuga buona delle quattro atlete che poi si sono contese il podio. Ha vinto la cubana Arlenis Sierra Canadilla davanti alla belga Lotte Kopecky e alla statunitense Jennifer Valente, quarta l’irlandese Boylan. Annalisa ha vinto la volata delle inseguitrici davanti alla britannica Archibald.

La cinese Tianshi Zhong è la regina della velocità. Ha battuto nella finale oro-argento Shuang Guo mentre il bronzo è andato alla cinese di Hong Kong Wai Sze Lee che ha lasciato giù dal podio la tedesca kristina Vogel, unica europea tra le quattro finaliste. La Germania si è rifatta con il trionfo di Joachim Eilers nel keirin davanti all’australiano Matthew Glaetzer e al neozelandese Edward Dawkins. Francesco Ceci ha sfiorato la qualificazione diretta al secondo round, ma non è stato altrettanto brillante nel recupero. Al termine si è classificato 19° non lontano dalla top ten tra gli europei. Altra vittoria tedesca nell’inseguimento con Domenic Weinstein, che in 4’20”069 ha battuto nella finale oro-argento il britannnico Andrew Tennant (4’22”095). Bronzo al russo Dmitry Sokolov (4’22”141). Undicesimo posto per Michele Scartezzini con il tempo di 4’32”374La Coppa del mondo di Cali si concluderà con le finali dell’omnium uomini e donne, del keirin donne, della velocità individuale e del madison uomini (al via gli azzurri Liam Bertazzo e Francesco Lamon).

© RIPRODUZIONE RISERVATA
x