x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Bene l'export della bici

27 June 2011
Nell'annuale assemblea di Confindustria Ancma tutti i numeri del mercato.
Bene l'export della bici

Bene l'export della bici

Il mercato delle bici ha registrato nel 2010 una flessione delle vendite (-7%, 1.771.000 pezzi) dopo un 2009 in crescita grazie agli incentivi statali. Nello stesso anno l’Italia ha comunque registrato un dato di crescita nell’export (+5,4%, 1.534.000 bici vendute), confermandosi il Paese che esporta più biciclette in Europa, mentre la produzione totale è scesa rispetto al 2009, registrando un saldo negativo del -4% (2.489.000 pezzi). In attesa dei dati di settembre, nel 2011 si prevede stabilità del mercato, condizionato da una difficoltà nei primi mesi e da una ripresa in primavera.

«Le vendite di bici sono un fenomeno ancora stagionale nel nostro paese», ha sintetizzato oggi Corrado Capelli, riconfermato presidente Confindustria Ancma. «Non è così in molti paesi europei dove ci si sposta in bicicletta tutto l’anno. Ci sono sempre più piste ciclabili e sempre maggiore è l’attenzione a questo veicolo soprattutto nei grandi centri urbani. Occorre continuare con la promozione di nuovi stili di vita e nuove abitudini di spostamento individuale ricordando che la bicicletta è il veicolo che permette gli spostamenti più veloci per tragitti inferiori a 5 km. Inoltre, fa bene alla salute propria e dell’ambiente che ci circonda».

Le moto non vanno bene, ma va benissimo la fiera di settore Eicma prevista per l'8-13 novembre. Nasce, invece, quest'anno Eica, il salone autonomo dedicato alle biciclette, che si terrà dal 23 al 25 luglio a FieraMilano city. Nel 2010, purtroppo, la fiera del Ciclo è stata accorpata a quella della moto a causa del bassissimo numero di iscritti. Un Salone sottotono che ha posto più di un problema in seno all’associazione. Alla fine Ancma ha ideato una fiera per il business che rilancia la bicicletta e la sua immagine nella città d'Italia dove progetti futuri e problemi attuali la rendono quanto mai attraente e moderna. «È un'edizione zero che sente fortemente il peso di quanto accaduto in passato e che non nasconde tutte le difficoltà del caso, ma che per questo Ancma ha inteso rilanciare anche grazie a un Comitato strategico, formato da personalità illustri del mondo del ciclismo», ha spiegato il direttore generale Pier Francesco Caliari.

Nel Comitato strategico: Marino Bartoletti, giornalista televisivo; Renato Di Rocco, presidente della Federazione ciclistica italiana; Antonello Montante, vice presidente di Confindustria; Paolo Olmo, presidente Gruppo Bici Ancma e Angelo Zomegnan, direttore del Giro d’Italia. Il Comitato ha redatto un piano articolato di rilancio con un crescendo di eventi, programmi e nuove partnership con altri eventi milanesi per arrivare, negli anni, fino all’Expo di Milano del 2015 dove il programma completo coinvolgerà tutta la città di Milano dove speriamo di realizzare un vero e proprio “Fuori salone” della Bici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA